Notaio San Doną, studio notarile dott. Valeria Terracina.

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
  • default color
  • red color
  • green color

Notizie in breve

Il notaio deve essere scelto dalle parti di comune accordo o, in mancanza di accordo, dalla parte tenuta al pagamento degli onorari e al rimborso delle spese anticipate dal notaio. Negli atti notarili in cui partecipino enti pubblici o banche, se il costo dell’atto notarile non è a loro carico, è regola rimettere la scelta del notaio all’altra parte, salvo giustificato motivo. La scelta del notaio non deve essere imposta da altri professionisti, agenti immobiliari, mediatori ecc.; può essere da loro consigliata solo se il cliente lo richieda.
 
Home
Unioni Civili: brevi note illustrative PDF Stampa E-mail
Unioni civili: brevi note e indicazioni pratiche.

Le unioni civili riguardano unicamente le persone dello stesso sesso.
Sono regolate dalla legge Cirinnà e, attualmente, dal cosiddetto "Decreto ponte " che perderà efficacia il 5 dicembre se non saranno emanati i 3 decreti di attuazione della Cirinnà. (In materia rispettivamente Civile, internazionale privato e penale). I decreti sono ora al vaglio delle Commissioni.

Le unioni civili avranno un loro registro, sarà il quinto dello stato civile.
Al momento sono trascritte nel registro speciale delle unioni civili .

Si costituiscono in base ad una richiesta, per presentarla bisogna  essere maggiorenni.

Va celebrata dall'ufficiale di stato civile ove è presentata la richiesta, che in taluni casi può delegare un altro ufficiale.
La richiesta può essere presentata ovunque, non c'è alcun legame con la residenza o altri criteri di collegamento.

Poi l'ufficiale di stato civile rilascia un atto che attesta l'esistenza dell'Unione civile.
Formula: unito civilmente ( anziché coniugato)

La trascrizione va fatta dall'ufficiale di stato civile del comune di residenza (art.12 ordinamento stato civile).

Pubblicità: nel registro unioni civili, ed è prevista L' annotazione all'atto  di nascita.

Questo regime è previsto nel decreto ponte e dovrebbe rimanere nei decreti attuativi.

Se una persona ha un certificato di libero stato, significa che non è coniugato nè unito civilmente.

Regime patrimoniale delle unioni civili: comunione legale, ma è possibile optare per la separazione dei beni.

Si applicano le stesse norme del matrimonio per convenzioni patrimoniali, impresa familiare, fondo patrimoniale.

Gli uniti civilmente possono scegliere un cognome comune, secondo la Cirinnà.
Nel decreto ponte han previsto che il nuovo cognome comporta aggiornamento scheda anagrafica, quindi il vecchio cognome sparisce a tutti gli effetti.  Cambia quindi anche il cognome del figlio di chi ha assunto il cognome del compagno.
Ma il nuovo cognome cessa e torna il vecchio se si scioglie unione civile.
La scelta del cognome comune può essere fatta anche in corso di unione.

Col decreti attuativi questo cambia, nel senso che a seguito dell'adozione del nuovo cognome non cambia la scheda anagrafica.

Rettificazione di sesso: se i coniugi non sciolgono matrimonio, si trasforma in unione civile. Per il decreto ponte serve dichiarazione congiunta all'ufficiale stato civile di non voler sciogliere matrimonio.
Quando si fa la dichiarazione? Prima della sentenza, dopo? Entro quanto? Non è scritto.
Dovrebbero farla in corso di causa perché il giudice ordini la trascrizione nei registri delle unioni civili.

Il ricorso per scioglimento dell'Unione civile non ha pubblicità.
Unione civile costituita all'estero : si applica la disciplina delle unioni civili italiane. In questo senso la Cirinnà e decreti attuativi.

Per la successione l'unito civilmente ha la stessa disciplina del coniuge.
Ultimo aggiornamento ( domenica 30 ottobre 2016 )
 
< Prec.   Pros. >