Il testamento di vita dal Notaio
Le problematiche delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario per evitare ogni forma di accanimento terapeutico, definite comunemente “testamento di vita” o “testamento biologico”, erano all’attenzione del notariato sin dalla scorsa legislatura, durante la quale la Commissione propositiva del Consiglio Nazionale aveva inoltrato le sue proposte in sede politica e parlamentare.

Le proposte formulate dalla Fondazione Veronesi e il testo di dichiarazione di volontà diffuso dal Prof. Umberto Veronesi, in attesa di un’auspicabile iniziativa legislativa in materia (attualmente giace non ancora discusso il Disegno di Legge n. 3 al Senato che ha raccolto le indicazioni della Commissione del notariato), hanno reso attuale la necessità di assicurare la certezza della provenienza delle dichiarazioni circa i trattamenti sanitari, mediante un intervento notarile e la loro reperibilità.
 

A tal fine il Consiglio Nazionale ha deliberato nei giorni scorsi di utilizzare un testo di dichiarazione sottoscritta dal solo disponente, contenente la delega ad un fiduciario, incaricato di manifestare ai medici curanti l’esistenza del testamento di vita, che segue nelle linee di fondo e completa la proposta del Prof. Veronesi, e ha dato la propria disponibilità a provvedere alla istituzione e conservazione di un Registro Generale dei testamenti di vita, con costi a proprio carico, mediante le proprie strutture informatiche e telematiche.

L’intervento notarile – proprio perché volto ad assicurare il valore aggiunto della certezza fornito dalla pubblica funzione di certificazione - comporterà il rispetto delle modalità operative fissate dalla legge (repertorio, trattamento fiscale, ecc.), ma non comporterà costi significativi ed aggravi di formalità burocratiche per il cittadino e la collettività.

L’autentica notarile sarà apposta con iscrizione a repertorio del notaio, essendo collegata agli obblighi di informazione e di spiegazione nei confronti del dichiarante, al quale l’originale verrà consegnato; dovrà essere acquisito il consenso al trattamento dei dati in essa contenuti al fine dell’inserimento nel Registro Generale dei testamenti di vita; ad oggi, vi sarà obbligo di apposizione della marca da bollo ma non obbligo di registrazione, trattandosi di dichiarazione del tutto priva di contenuto patrimoniale.

La valutazione di prestare il proprio ministero nel caso specifico non potrà che essere del singolo notaio, sia per considerazioni di ordine etico che di ordine giuridico. Per questo i Consigli Distrettuali notarili presenti sul territorio nazionale predisporranno un elenco dei notai disponibili. All’autentica notarile si applicherà il minimo della tariffa, per favorire l’utilizzo di uno strumento giuridicamente affidabile senza oneri per il cittadino. Il notaio provvederà all’inserimento della dichiarazione nel Registro Generale dei testamenti di vita non appena operativo.

Anche in questo momento il notariato offre la propria collaborazione al fine di eliminare tutte le incertezze operative in relazione alle questioni giuridiche e fiscali, a vantaggio del cittadino e della società.            

                
 
Modello di testamento di vita


__________________________

 
TESTAMENTO DI VITA
 
Io sottoscritto/a
Nome e cognome ........................................................................

Luogo di nascita .........................................................................

Data di nascita ...........................................................................

Domicilio ....................................................................................

Documento di identità .................................................................
 
Delego
 
come mio fiduciario il signore/la signora
Nome e cognome ..........................................................................

Nato/a a ........................................................  il ..........................

Recapito telefonico .......................................................................

Residente a  ................................................................................

cui affido il compito di rendere edotti i medici curanti dell’esistenza di questo testamento di vita, con il quale:


in caso di:

- malattia o lesione traumatica cerebrale irreversibile e invalidante

- malattia che mi costringa a trattamenti permanenti con macchine o sistemi artificiali che impediscano una normale vita di relazione

chiedo di non essere sottoposto ad alcun trattamento terapeutico né a idratazione e alimentazione forzate e artificiali in caso di impossibilità ad alimentarmi autonomamente.

Disposizioni particolari
- autorizzo la donazione dei miei organi per trapianti
   sì        no
- autorizzo l’uso del mio corpo per scopi scientifici e didattici
   sì        no
Le presenti volontà potranno essere da me revocate o modificate in ogni momento con successiva/e dichiarazione/i.
Acconsento espressamente al trattamento dei miei dati al fine della attuazione della mia volontà e dell’inserimento nel Registro Generale dei testamenti di vita gestito dal Consiglio Nazionale del Notariato.

Luogo e data  ......................................


 
AUTENTICA NOTARILE
DELLA SOTTOSCRIZIONE
       
XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX    
Ultimo aggiornamento ( domenica 12 agosto 2007 )