Notaio San Doną, studio notarile dott. Valeria Terracina.

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
  • default color
  • red color
  • green color

Notizie in breve

Il decreto "Bersani" ha introdotto la disciplina della cosiddetta "portabilità" del mutuo, tecnicamente conosciuta come surrogazione.
Chiunque ha in essere un mutuo può scegliere di cambiare banca senza dover estinguere il mutuo precedente e contrarne un altro, ma facendo subentrare la nuova banca nel credito ed in tutte le garanzie, in primis in quella ipotecaria. La finanziaria 2008 ha proibito i costi aggiuntivi. Quali sono i vantaggi della surrogazione??

 
Home arrow Blog
Uu blog di tutte le sezioni senza immagini
Il prezzo- valore PDF Stampa E-mail

 

Una recente disciplina, fortemente voluta dal notariato italiano con la doppia finalità di alleggerire il carico fiscale e di combattere l'evasione fiscale, ha introdotto per alcuni atti il meccanismo del

PREZZO - VALORE

Si applica quando ricorrono le seguenti condizioni:

a) oggetto dell'atto è un'abitazione con relative pertinenze

b) acquirente è una persona fisica che non agisce nell'esercizio di impresa, arte, professione;

c) la vendita è soggetta ad imposta di registro (si ricorda che è soggetta ad iva, e non a registro, la vendita di case da parte di società che hanno costruito o ristrutturato l'immobile da non più di quattro anni.)

 In tali casi, LA TASSAZIONE E' CALCOLATA SUL VALORE CATASTALE DELL'IMMOBILE INDIPENDENTEMENTE DAL CORRISPETTIVO DICHIARATO.

Ad esempio, se una casa ha un valore catastale di euro 20.000,00, ed un prezzo di euro 100.000, le imposte sono calcolate sulla base dei 20.000,00 euro (valore catastale) anzichè sui 100.000,00 euro (prezzo).

E' inoltre prevista una riduzione degli onorari del notaio.

Ultimo aggiornamento ( sabato 13 ottobre 2007 )
 
La necessitą di dichiarare il prezzo vero PDF Stampa E-mail

La necessità di dichiarare il prezzo vero

E' sbagliato ritenere che si possa stare tranquilli dichiarando un prezzo inferiore a quello vero, purchè esso superi il valore catastale dell'immobile.

Oggi infatti, a seguito delle recenti modifiche normative, tese a combattere l'evasione fiscale, per quasi tutte le compravendite di immobili vige la regola che una volta valeva solo pe i terreni edificabili, vale a dire che l'Agenzia dell Entrate può effettuare sempre accertamenti di valore, anche se si è dichiarato "il valore catastale".

Il valore che è preso a base dalla agenzia delle entrate per effettuare i suoi controlli è ora il "valore normale in comune commercio", che viene calcolato dall'Agenzia stessa sulla base di calcoli complessi partendo da diversi coefficienti.

Sempre in virtù di queste norma,  se per acquistare la casa si chiede un finanziamento, la somma presa a mutuo dalla banca è considerata il minimo "valore normale dell'immobile" a fini fiscali.

Si consideri poi che nelle vendite cui è applicabile la disciplina del "prezzo - valore", la relativa agevolazione è applicabile solo a condizione che venga dichiarato il prezzo vero.

Ultimo aggiornamento ( sabato 13 ottobre 2007 )
 
La forma dell’atto notarile PDF Stampa E-mail

La forma dell’atto notarile: gli atti notarili possono essere atti pubblici o scritture private autenticate. In ogni  caso il Notaio ha l'obbligo di accertare la legalità del contenuto dell'atto e la sua rispondenza alla volontà delle parti. 

Ultimo aggiornamento ( martedģ 01 novembre 2016 )
Leggi tutto...
 
Il testamento di vita dal Notaio PDF Stampa E-mail
Le problematiche delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario per evitare ogni forma di accanimento terapeutico, definite comunemente “testamento di vita” o “testamento biologico”, erano all’attenzione del notariato sin dalla scorsa legislatura, durante la quale la Commissione propositiva del Consiglio Nazionale aveva inoltrato le sue proposte in sede politica e parlamentare.

Le proposte formulate dalla Fondazione Veronesi e il testo di dichiarazione di volontà diffuso dal Prof. Umberto Veronesi, in attesa di un’auspicabile iniziativa legislativa in materia (attualmente giace non ancora discusso il Disegno di Legge n. 3 al Senato che ha raccolto le indicazioni della Commissione del notariato), hanno reso attuale la necessità di assicurare la certezza della provenienza delle dichiarazioni circa i trattamenti sanitari, mediante un intervento notarile e la loro reperibilità.
 

A tal fine il Consiglio Nazionale ha deliberato nei giorni scorsi di utilizzare un testo di dichiarazione sottoscritta dal solo disponente, contenente la delega ad un fiduciario, incaricato di manifestare ai medici curanti l’esistenza del testamento di vita, che segue nelle linee di fondo e completa la proposta del Prof. Veronesi, e ha dato la propria disponibilità a provvedere alla istituzione e conservazione di un Registro Generale dei testamenti di vita, con costi a proprio carico, mediante le proprie strutture informatiche e telematiche.

L’intervento notarile – proprio perché volto ad assicurare il valore aggiunto della certezza fornito dalla pubblica funzione di certificazione - comporterà il rispetto delle modalità operative fissate dalla legge (repertorio, trattamento fiscale, ecc.), ma non comporterà costi significativi ed aggravi di formalità burocratiche per il cittadino e la collettività.

L’autentica notarile sarà apposta con iscrizione a repertorio del notaio, essendo collegata agli obblighi di informazione e di spiegazione nei confronti del dichiarante, al quale l’originale verrà consegnato; dovrà essere acquisito il consenso al trattamento dei dati in essa contenuti al fine dell’inserimento nel Registro Generale dei testamenti di vita; ad oggi, vi sarà obbligo di apposizione della marca da bollo ma non obbligo di registrazione, trattandosi di dichiarazione del tutto priva di contenuto patrimoniale.

La valutazione di prestare il proprio ministero nel caso specifico non potrà che essere del singolo notaio, sia per considerazioni di ordine etico che di ordine giuridico. Per questo i Consigli Distrettuali notarili presenti sul territorio nazionale predisporranno un elenco dei notai disponibili. All’autentica notarile si applicherà il minimo della tariffa, per favorire l’utilizzo di uno strumento giuridicamente affidabile senza oneri per il cittadino. Il notaio provvederà all’inserimento della dichiarazione nel Registro Generale dei testamenti di vita non appena operativo.

Anche in questo momento il notariato offre la propria collaborazione al fine di eliminare tutte le incertezze operative in relazione alle questioni giuridiche e fiscali, a vantaggio del cittadino e della società.            

Ultimo aggiornamento ( domenica 12 agosto 2007 )
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 41 - 48 di 54